Pietratorcia

Civiltà contadina e
vini di pregio dell'isola d'ischia

Forastera

  • Uve:
    Forastera 90%, Biancolella 10%
  • Zone e comuni di produzione:
    Chignole (Forio), Cuotto (Forio), Toppo (Forio), Montecorvo.
    Selezione delle migliori uve dai vigneti aziendali e dai vigneti di fornitori altamente selezionati.
  • Caratteristiche pedologiche e paesaggistiche:
    Terreno formato da materiale detritico derivante da distaccamnto del tufo verde Epomeo. Giacitura leggermente pendente con sistemazione a terrazze ad Ovest Sud-Ovest (100-500m s.l.m.).
  • Gestione del vigneto:
    Spalliera con potatura a guyot.
    Altezza da terra del filo di banchina 70cm.
    Altezza della vegetazione 120cm.
    Distanza fra le piante 100cm e fra le file 160cm per una densità di viti per ettaro di 6250.
    Produzione da 8 a 9T/Ha.
    Raccolta prima settimana di ottobre.
  • Vinificazione:
    Le uve raccolte sono state subito pigiadiraspate e poste in macerazione pellicolare a temperatura controllata (10°) in acciaio per 12 ore al fine di esaltare le capacità estrattive del mosto. Il mosto, risultante dalla pressatura soffice del prodotto, una volta decantato a bassa temperatura ha fermentato a temperatura controllata (18-20°C) in acciaio. Alla fine della fermentazione il vino è rimasto sulle fecce per circa 2 mesi per poi subire i pochi e delicati travasi e filtrazioni di pulizia ed affinamento del prodotto prima dell'imbottigliamento. Il Forastera non ha subito chiarifiche.
  • Caratteristiche organolettiche:
    Il Forastera è fresco e delicato con prevalenti note di frutta bianca e piacevoli sentori finali di fiori e spezie mediterranee.
    Di buon corpo e caldo presenta una piacevole persistenza che lo rende più eclettico negli abbinamenti degli aperitivi ai piatti delicati a base di pesce.
  • Grado alcolico:
    12%vol.

 

Ischia Biancolella DOC

  • Uve:
    Biancolella 100%
  • Zone e comuni di produzione:
    Forio, Ischia
  • Caratteristiche pedologiche e paesaggistiche:
    Terreno tendenzialmente sabbioso, formato da materiali detritici derivanti dal distaccamento del tufo verde Epomeo. Giacitura di media ed alta pendenza con sistemazione dei vigneti a terrazze. Esposizione prevalente a Ovest.
  • Gestione del vigneto:
    Spalliera con potatura a guyot.
    Altezza da terra del filo di banchina 60cm.
    Altezza della vegetazione 110cm.
    Distanza fra le piante 100cm e fra i filari 130-160cm a seconda della larghezza della terrazza.
    Densità di impianto pari a circa 6000piante per ettaro.
    Produzione da 8 a 10T/Ha.
    Raccolta generalmente a fine settembre inizio ottobre.
  • Vinificazione:
    Le uve raccolte in piccole cassettine vengono diraspate e poste in macerazione in serbatoi di acciaio alla temperatura di10°C per 12 ore per favorire l'estrazione dalle bucce, principalmente, delle caratteristiche aromatiche varietali. La massa, quindi, viene pressata ed il mosto fermenta in serbatoi di acciaio a temperatura di circa 18°C. Finita la fermentazione il vino viene subito sfecciato. Infine il prodotto resta in acciaio sulle fecce fini per almeno 3mesi per poi essere filtrato ed imbottigliato per la fine di marzo.
  • Caratteristiche organolettiche:
    Le uve provengono da vigneti terrazzati di Ischia e Forio tutti caratterizzati da buona esposizione e ventilazione. Il biancolella matura protetto dalla frescura delle altimetrie dei siti che permettono di conservare le particolari caratteristiche aromatiche varietali in maniera elettiva.
    Il vino è un prodotto dal caratteristico colore giallo paglierino più o meno intenso a seconda dell'annata. Si presenta fruttato con caratteristiche note speziate, sapido, importante, piacevolmente amarostico anche se di bella e persistente freschezza. E' un prodotto da abbinare con piatti a base di pesce o primi piatti delicati. E' un ottimo aperitivo.
  • Grado alcolico:
    11,5-12,5%vol.

 

Meditandum

  • Uve:
    Biancolella 40%, Forastera 20%, Uva Rilla 10%, San Leonardo 10%, Malvasia di Candia Aromatica 20%
  • Zone e comuni di produzione:
    Chignole, Pietra (Forio)
  • Caratteristiche pedologiche e paesaggistiche:
    Chignole: Terreno formato da materiali detritici derivanti da distaccamento del tufo verde Epomeo. Giacitura molto pendente con sistemazione a terrazze esposte ad Ovest servite da monorotaia (150 m s.l.m.)
    Pietra: Terreno formato da materiali detritici derivanti da distaccamento del tufo verde Epomeo in recinto craterico. Giacitura di piano con filari esposti Nord-Sud (s.l.m.)
  • Gestione del vigneto:
    Spalliera con potatura a Guyot.
    Altezza da terra del filo di banchina 70 cm. Altezza della vegetazione 120 cm.
    Distanza fra le piante 100 cm e fra le file 160 cm per una densità di viti per ettaro di 6250. Viticoltura biologica. Produttività in uva variabile da 4 a 6 T/Ha, con appassimento in pianta.
    Raccolta fine ottobre.
  • Vinificazione:
    Le uve vengono diraspate e lasciate a macerare in vasche Inox a temperatura di 20°C fino a completa reidratazione.
    A metà fermentazione il mosto vino viene travasato in piccole botti di rovere. L'imbottigliamento avviene ad 1 anno dalla vendemmia.
  • Caratteristiche organolettiche:
    Meditatio è una vendemmia tardiva e non un passito.
    Si caratterizza, quindi, per essere leggermente dolce, di buona struttura e ottima persistenza in bocca.
    Il profumo, che ricorda spezie mediterranee e fragranze di agrumi, è intenso ma delicato.
    Il vino va conservato e servito fresco.
    Si accompagna con formaggi maturi e dolci a pasta di mandorla.
    L'accoppiamento con il dolce napoletano per eccellenza, la pastiera, appare suggestivo.
  • Grado alcolico:
    14°/vol.

Grappa Pietratorcia

  • Processo produttivo:
    La Grappa Pietratorcia si presenta come novità assoluta nella tradizione enologica isolana.
    Frutto di sapienti sperimentazioni aziendali nella scelta della materia prima e di distillatori bravi a valorizzarne la qualità, questa grappa completa la gamma Pietratorcia diventandone un vero fiore all'occhiello.
    Le uve Biancolella e Forastera, arricchite con le uve passite Viognier e Malvasia di Candia Aromatica, delicatamente diraspate e pressate per i processi produttivi aziendali, vengono raccolte in recipienti ermetici favorendo le fermentazioni nobili in ambiente acido. I prodotti così lavorati vengono affidati alle sapienti mani dei distillatori trentini del lago di Santa Massenzia, Francesco Poli & figli, che ne curano con grande maestria la distillazione a bagnomaria.
    Dopo un breve periodo di affinamento del prodotto in piccole vasche la grappa viene, infine, posta in bottiglia.
  • Caratteristiche organolettiche:
    Il pregio principale di questo prodotto è la sua assoluta tipicità con un profilo aromatico che in tutto e per tutto richiama gli odori ed i sapori mediterranei dell'isola d'Ischia.
    La Grappa Pietratorcia si rivela un prodotto di grande morbidezza; sono prepotenti ed eleganti gli aromi speziati e floreali che si armonizzano finemente con sentori di frutta secca e miele a formare un bouquet avvolgente e accattivante anche al palato dove la terra di Tifeo si fa ancora sentire per la piacevole sapidità.
    Il posto della grappa è a tavola abbinata con dolci secchi e/o comunque a fine pasto, anche se può regalare sensazioni piacevoli ad accompagnare da sola conversazioni e distensive letture.

Tifeo rosso - vino da tavola

  • Uve:
    Piedirosso 50%, Guarnaccia 50%
  • Zone e comuni di produzione:
    Forio
  • Caratteristiche pedologiche e paesaggistiche:
    Terreni generalmente formati con materiali detritici derivanti da distaccamneto di tufo frammisti a prodotti piroclastici recenti. Ambienti caldi ben esposti situati ad altitudine fino a 200 m sul livello del mare.
  • Gestione del vigneto:
    Forme di allevamento tradizionali con vegetazione a spalliera.
    Viticoltura biologica.
    Produttività in uva variabile da 6 a 7 T/Ha. Raccolta da inizio a metà ottobre
  • Vinificazione:
    Le uve subiscono in parte una leggera macerazione carbonica (5 gg) ed in parte vengono diraspate e pigiate.
    La fermentazione avviene a contatto con le bucce fino allo svolgimento di circa 6°C Alcool.
    Dopo il primo travaso il mosto vino completa le fermentazione in vasche Inox, per essere imbottigliato a febbraio.
  • Caratteristiche organolettiche:
    Questo vino recupera una tradizione che vuole le uve rosse dell'isola adatte alla produzione di vini dall'intenso colore ma "facili" da bere.
    Le uve appartengono alle varietà Piedirosso e Guarnaccia provenienti da diverse zone di Forio.
    La vinificazione è poco invasiva e rispettosa delle caratteristiche tanniche delle varietà: breve macerazione delle bucce, svinatura e fermentazione a temperatura controllata.
    Il prodotto che si ottiene è di colore rubino intenso, vinoso, fruttato, di buona gradazione alcolica e corpo.
    Si consiglia l'accoppiamento con piatti tradizionali a base di coniglio e, grazie ad un pizzico di audacia, con pesci in umido.
  • Grado alcolico:
    12°/vol.

Sei qui: Home La vetrina dei vini

Per contatti

  • Via Provinciale Panza, 267
    80075 - Forio d'Ischia
    (NA) - Italia
  • 081.90.82.06
  • 081.90.72.32
  • Il canale video

Visita l'isola d'Ischia

Facebook
Youtube

Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.